Terresparse.it

Blog di viaggi e luoghi di interesse

Visitare l’Estonia

Situata nell’Europa settentrionale, l’Estonia è un gioiello in gran parte sottovalutato. Oltre ad essere accessibile per i viaggiatori, l’Estonia vanta città medievali, coste panoramiche e una storia affascinante. Confinante con la Russia, la Lettonia, il Golfo di Finlandia e il Mar Baltico, l’Estonia è anche più accessibile di quanto molti viaggiatori si aspettano. Tra i migliori luoghi da visitare in Estonia sono i castelli, i parchi nazionali e i luoghi di interesse culturale. Tallinn è incredibile, ma non è l’unica destinazione estone che vale la pena di esplorare!

Parnu

Dove il fiume Parnu incontra il Golfo di Riga, si trova la città costiera di Parnu. Parnu è conosciuta come la capitale estiva, perché è qui che molti estoni scelgono di trascorrere le loro vacanze estive. Il motivo principale per venire a Parnu è la spiaggia, che vanta sabbia bianca e fine e splendide dune. Il lungomare si snoda lungo la riva e contribuisce a creare l’atmosfera tradizionale delle località costiere della città.

Anche dopo il tramonto del sole, l’illuminazione lungo il lungomare assicura che la gente stia ancora camminando e godendo del paesaggio costiero. Se appare un pomeriggio piovoso, unisciti alla gente del posto al Vee Park, un popolare parco acquatico coperto a Parnu.

Saaremaa

La più grande isola estone si chiama Saaremaa, e si trova nel Mar Baltico. L’isola ha una storia di 8.000 anni e all’epoca era governata da danesi, svedesi, tedeschi e russi. Oggi, la maggior parte dei visitatori trascorre il loro tempo nella capitale dell’isola, Kuressaare.

A Kuressaare si può esplorare il castello medievale completamente intatto. È possibile visitare il castello e il parco, che oggi ospita il Museo Regionale di Saaremaa. Se siete interessati a escursioni, visite turistiche, birdwatching o fotografia, allora la penisola di Sõrve di Saaremaa è una destinazione paesaggistica spettacolare da esplorare.

Parco Nazionale di Lahemaa

Uno dei parchi nazionali più popolari in Estonia è Lahemaa. Essendo a solo un’ora di macchina dalla capitale, è la gita di un giorno ideale. Viru Raba, o Viru Bog, è una parte imperdibile del parco. Gli alberi colpiscono dal terreno paludoso e c’è una qualità decisamente eterea.

Per facilitare l’esplorazione di Viru Bog, c’è una passerella di 5 km che di solito è asciutta, in grado di tenere fuori dall’acqua, ma abbastanza vicini alla città, per ammirare il paesaggio. Al centro del parco si trova il Sagadi Village, un luogo affascinante dove si può visitare la Sagadi Manor e conoscere meglio la cultura e la storia della regione.

Tartu

La città di Tartu è considerata il fulcro intellettuale del paese, grazie all’imponente e rinomata Università di Tartu. Tra l’università e il fatto che Tartu è la città più antica della nazione, questa città è chiaramente una destinazione interessante. Il suo bel centro è fiancheggiato da edifici settecenteschi dal design classico, molti dei quali sono stati adibiti ad usi innovativi. Una delle attrazioni più interessanti di Tartu è il quartiere dei minestroni. Nel quartiere delle minestre, ogni strada prende il nome da ingredienti come patate, fagioli e piselli. Vecchie case di legno fiancheggiano queste strade, che si trovano proprio accanto al fiume Emajõgi.

Tallinn

Il luogo più popolare da visitare in Estonia è Tallinn, la capitale e il fulcro dell’architettura medievale. Il cuore della città si chiama Toompea, una collina che conserva un’atmosfera storica grazie alle strade acciottolate e agli edifici del XV secolo. La zona è incredibilmente conservata e accessibile a piedi. Dalla cima di Toompea, si può ammirare gran parte del centro storico. Alcuni punti salienti della Città Vecchia includono i vivaci negozi di Viru Street, il municipio del XIV secolo e l’opulenta cattedrale Alexander Nevsky del XIX secolo.

Andrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto